NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

NIEBP - Network Italiano Evidence Based Prevention

Scarica il documento
Prevenzione primaria della violenza del partner intimo e della violenza sessuale tra i giovani: una revisione sistematica della Community Guide
Domanda di ricerca

Gli interventi per la prevenzione primaria della violenza del partner intimo e della violenza sessuale sono efficaci tra i giovani?


Quello che conta

La Community Preventive Services Task Force (CPSTF) raccomanda interventi di prevenzione primaria che mirano a prevenire o a ridurre la perpetrazione della violenza da parte del partner intimo (IPV) e la violenza sessuale (SV) tra adolescenti e  giovani dai 12 ai 24 anni. L'evidenza mostra che questi interventi riducono la perpetrazione della violenza da parte del partner intimo e la violenza sessuale e promuovono relazioni più sane tra coetanei e tra partner.

Gli interventi inclusi forniscono informazioni educative su come riconoscere IPV o SV, i segnali di pericolo e le conseguenze di IPV o SV. Gli interventi si concentrano su una o più delle seguenti strategie: insegnare come vivere  una sana relazione, promuovere norme sociali che proteggano dalla violenza e creare ambienti protettivi (ad es. migliorando il clima di classe e la sicurezza nelle scuole). Gli interventi sono stati attuati in scuole, case o comunità o in una combinazione di questi setting.  Sono stati indirizzati verso la popolazione generale o verso gruppi ad alto rischio di violenza, che possono aver incluso giovani che hanno precedentemente sperimentato IPV o SV come vittime o come autori. Gli interventi possono modificare le norme sociali sulla violenza aumentando la consapevolezza e la conoscenza dell'IPV e SV, migliorando gli atteggiamenti verso l'equità di genere, e diminuendo l’accettazione di IPV e SV. Gli interventi implementati dai responsabili politici possono aumentare l'accesso a risorse disponibili e supportare le comunità creando ambienti protettivi. Possono migliorare le capacità relazionali, aumentare l'autoefficacia, e creare migliori capacità di risoluzione dei conflitti, portando a comportamenti a rischio ridotto. Attraverso questi percorsi, gli interventi di prevenzione possono ridurre la perpetrazione della violenza e la vittimizzazione e diminuire morbilità, mortalità, e disparità.


Caveat

Gli studi inclusi combinavano diverse strategie di intervento e i loro corrispondenti approcci, rendendo difficile determinare quali combinazioni erano più efficaci e molte combinazioni includevano troppi pochi studi per trarre conclusioni. La revisione mancava anche di studi condotti in contesti rurali, tra i giovani LGBTQIA+  o tra i giovani con disabilità intellettiva o dello sviluppo. I risultati degli studi, inoltre, si basavano su dati auto-dichiarati , con potenziali bias (in primis ricordo e approvazione sociale). Secondo i follow up, le azioni di questi interventi diminuiscono nel tempo. Gli interventi non dimostrano risultati consistenti per diminuire la vittimizzazione.


Contesto

 La violenza del partner intimo (IPV) e la violenza sessuale (SV) sono i principali problemi di salute pubblica che si possono verificare in ogni fase della vita, ma spesso iniziano già durante l’adolescenza. L’IPV può essere commessa da un partner intimo attuale o precedente e include violenza fisica, sessuale, psicologica o stalking.  Nel 2019 un totale di 10,8% degli studenti delle scuole superiori americane ha riferito di aver sperimentato SV. La prevalenza di IPV e SV era più alta tra le femmine che tra i giovani maschi, con il 16,4% di femmine e l'8,2% dei liceali maschi.  Avere esperienze di IPV e SV ha conseguenze per i giovani, tra cui lesioni fisiche, abuso di sostanze, disturbi mentali, problemi di salute e scarso rendimento scolastico.


Implicazioni per la pratica

Gli interventi possono essere implementati nelle scuole (scuole medie, superiori o università), a casa, nelle comunità o in una combinazione di contesti. Possono essere indirizzati a gruppi ad alto rischio di violenza o alla popolazione in generale; in entrambi i casi possono includere giovani che hanno già subito o perpetrato violenza sessuale.


Giudizio di qualità revisione

Qualità alta


Riferimento bibliografico revisione

Finnie RKC, Okasako-Schmucker DL, Buchanan L, Carty D, Wethington H, Mercer SL, Basile KC, DeGue S, Niolon PH, Bishop J, Titus T, Noursi S, Dickerson SA, Whitaker D, Swider S, Remington P; Community Preventive Services Task Force. Intimate Partner and Sexual Violence Prevention Among Youth: A Community Guide Systematic Review. Am J Prev Med. 2022 Jan;62(1):e45-e55.


Setting - comunitario - ambiente domestico - scolastico -
Aree di intervento - violenza di genere -
Parole chiave - adolescenti - giovani - violenza del partner intimo - violenza di genere -
Outcome

Prevenzione della violenza del partner intimo e della violenza sessuale fra i giovani


Sintesi e traduzione

Sintesi e traduzione a cura di Marina Penasso, DoRS